0 0
Read Time:4 Minute, 21 Second

Benefit aziendali: realtà o utopia? In passato pensare di ricevere un “premio” dall’azienda, oltre allo stipendio concordato, era quasi un miraggio! Ma è ancora così? Scopriamo cos’è cambiato, quali sono i 5 benefit da considerare in un nuovo lavoro e come possono aiutarci a prendere la decisione giusta.

Nuovo lavoro: occhio a benefit aziendali

Nell’era moderna, il mondo del lavoro ha introdotto i cosiddetti “benefit aziendali”. Si tratta di quell’insieme di beni (o servizi) offerti dal datore di lavoro, oltre il consueto stipendio.

In poche parole, rappresentano veri e propri benefici per il dipendente.

Ma vi siete mai chieste: perché adesso?

Complice il processo di digitalizzazione e il crescente bisogno di gestire tempo e mansioni in modo più flessibile, si è reso necessario concedere agevolazioni a breve e a lungo termine.

Forse non lo sapete, ma in azienda siete “risorse preziose” e meritate di essere coccolate e vivere l’esperienza lavorativa in totale benessere.

Questa nuova prospettiva non è vantaggiosa solo per voi, ma anche per l’azienda. Le ragioni sono tre:

  • I dipendenti felici sono più produttivi. Se aumenta la produttività migliorano anche i risultati e la reputazione dell’intera azienda.
  • I benefit creano fiducia e attaccamento. Se il vostro lavoro vi soddisfa non avete motivo di lasciarlo. Anzi, lavorare diventa un piacere e aumenterete il vostro grado di soddisfazione personale e professionale ogni giorno che passa.
  • Una buona reputazione attira nuove leve. Se si sparge la voce che in azienda si lavora bene, si ottengono benefit e c’è un clima positivo e di fiducia, sempre più persone vorranno lavorare presso quel luogo di lavoro e diventare parte di quel team “fortunato”.

Ne conseguono, poi, anche enormi vantaggi fiscali che di certo incentivano sempre più aziende a intraprendere queste iniziative in favore dei lavoratori.

Andiamo alla scoperta dei benefit più richiesti che giocano un ruolo fondamentale nella scelta di un nuovo lavoro.

I 5 benefit da considerare in un nuovo lavoro

I 5 benefit da considerare in un nuovo lavoro

Di fronte alla possibilità di una nuova opportunità lavorativa siamo abituate a valutare in primis le condizioni economiche offerte. 

Oggi dobbiamo imparare a guardare oltre. Lo stipendio non è più l’unico benefit che ci offre l’azienda.

Ecco una breve lista che vi aiuterà a fare una scelta più ponderata. 

  • Orari flessibili

La recente pandemia e l’avvento del cosiddetto smart working hanno evidenziato l’importanza della flessibilità oraria.

Beh, anche le aziende hanno deciso di far leva su questo punto trasformando la flessibilità oraria in un benefit particolarmente allettante. 

Che sia in presenza o in modalità telematica, gli orari non devono essere rigidamente imposti. Così, molti luoghi di lavoro si stanno organizzando per progetti, gestibili in base alle proprie esigenze. 

Ma attenzione: orari flessibili non significa lavorare solo quando se ne ha voglia!

Resta fondamentale rispettare le scadenze e raggiungere gli obiettivi nei tempi prefissati.

  • Buoni pasto o mensa aziendale

Dimenticate il solito panino da mangiare in fretta durante la pausa pranzo!

Tra i benefit più richiesti alcune aziende mettono a disposizione una ricca mensa aziendale. Il pranzo diventa anche un momento di condivisione coi colleghi, che si intrattengono uno accanto all’altro e si ricaricano in modo adeguato con le giuste energie per ripartire più produttivi di prima.

Ove non sia possibile offrire il servizio mensa, il datore di lavoro concede buoni pasto, così da agevolare il lavoratore e non pesare sul suo reddito o sullo stipendio per provvedere tutti i giorni da sé al proprio lunch time.

  • Corsi di formazione

E se vi dicessi che l’azienda vi permette anche di arricchire il vostro bagaglio culturale?

Uno dei benefit più apprezzati sono proprio i corsi di formazione organizzati interamente a spese dell’azienda. Possono essere corsi di aggiornamento oppure specifiche lezioni per prendere nuove qualifiche e acquisire nuove competenze.

I datori di lavoro puntano sulla formazione per un duplice vantaggio: voi sviluppate nuove skills e loro migliorano il livello del proprio team e di conseguenza la loro brand reputation.

Via, quindi, con workshop, corsi professionali e convegni: tutto senza alcun costo a vostro carico!

  • Assicurazioni/agevolazioni mediche

Quanto incidono le spese mediche nel vostro budget annuale?

Sono certa che avere qualche aiuto da questo punto di vista avrebbe una forte influenza nella scelta del vostro nuovo lavoro! Per alcune aziende, è consuetudine garantire assistenza medica e favorire forme assicurative che aiutino i dipendenti.

Per questo esistono diverse forme di benefit sottoforma di rimborsi e agevolazioni da poter sfruttare per le spese sanitarie.

  • Convenzioni ricreative/sportive

Infine, un altro benefit aziendale piuttosto ricercato sono le convenzioni con centri ricreativi o sportivi.

Visitare un museo, partecipare a spettacoli teatrali, o iscriversi in palestra può diventare molto più semplice e allettante se l’azienda vi offre particolari e vantaggiose agevolazioni. In questo modo avrete la possibilità di concedervi qualche svago ma senza rinunciare a nulla e, tempo permettendo, vi potrete dedicare anche a più attività contemporaneamente. 

I 5 benefit da considerare in un nuovo lavoro

Insomma, questi sono solo cinque benefit aziendali richiestissimi soprattutto dai giovani. Eppure, ne esistono molti altri, come ad esempio i buoni acquisto, i viaggi premio, l’auto aziendale o un fondo pensionistico.

Quindi, prima di accettare un nuovo lavoro valutate bene anche quali benefit riceverete: se esistono dei vantaggi per voi lavoratori… perché non sfruttarli appieno?

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.