0 0
Read Time:4 Minute, 15 Second

Primo giorno di lavoro? Ansia, agitazione e paura di sbagliare: sono tante le emozioni che si provano quando si è in procinto di iniziare una nuova avventura professionale.

Se non sapete come comportarvi per partire alla grande e avete il timore di non fare una buona impressione, siete nel posto giusto. Voglio presentarvi il decalogo del primo giorno di lavoro: cosa non fare assolutamente!

Ecco la top ten con le dritte sui comportamenti da evitare e qualche utile consiglio.

Il decalogo del primo giorno di lavoro

Il momento è arrivato e siete pronte per il vostro primo giorno di lavoro. Cosa vi aspetta? Un incarico nuovo, colleghi sconosciuti e un ambiente che non sentite ancora vostro. Forse questo nuovo inizio vi spaventa un pochino ma è del tutto naturale.

Il modo migliore per superare la paura e lasciarsi travolgere da una nuova esperienza nel modo più positivo è sicuramente quello di partire col piede giusto. Ma attenzione: ci sono cose che non dovete assolutamente fare! Quali? Eccone 10, da memorizzare e ricordare bene per affrontare la giornata con brio e leggerezza e conservarne per sempre un bel ricordo.

  • Arrivare in ritardo

Prima regola per non fare brutta figura al primo giorno di lavoro è arrivare puntuali. Anzi, con qualche minuto di anticipo sarebbe pure meglio!

L’essenziale è colpire positivamente e se già dal primo giorno non rispettate gli orari rischiate di sembrare superficiali e ritardatari: questo non piace proprio ad un datore di lavoro che ancora non vi conosce bene.

Quindi puntate la sveglia e partite con largo anticipo, carichi di energia per questo nuovissimo giorno di lavoro.

  • Presentarsi trascurati e stanchi

La prima impressione è quella che conta, si sa! Evitate, quindi, di dare un’immagine di voi che sia trascurata, ma concedetevi qualche minuto in più durante la preparazione. Curate il vostro aspetto con un make-up sobrio ma ben fatto, presentatevi con un look professionale e ben curato e sorridete. 

Non lasciate che il vostro aspetto denoti stanchezza, paura o svogliatezza.

  • Lasciare il cellulare acceso 

Sappiamo bene che il cellulare è sempre con noi, anche nel primo giorno di un nuovo lavoro. L’errore però non è portarlo con sé, ma dimenticarsi di spegnerlo. Un punto a nostro sfavore è proprio quello di sentirlo suonare nel silenzio assordante che regna in ufficio. Volete tutti gli occhi puntati addosso? 

Sarebbe proprio meglio di no! Quindi ricordatevi sempre di spegnerlo oppure di silenziarlo, per restare connessi col mondo ma senza disturbare tutta la squadra.

  • Parlare troppo e mettersi in mostra

Rendersi protagonisti nel primo giorno di lavoro è un errore imperdonabile di cui si pagano le conseguenze per tutta la durata dell’impiego. Si potrebbe dare l’impressione di sentirsi già “arrivati” e questo di certo non è apprezzato nemmeno dai collaboratori che hanno più esperienza di voi.

Non parlate troppo, non raccontate ininterrottamente della vostra vita privata e soprattutto non paragonate questo impiego al precedente. Piuttosto, imparate ad ascoltare di più.

  • Stare in disparte ed isolarsi dal gruppo

La timidezza può indurvi ad isolarvi dal resto del team, ma è importante nel primo giorno evitare di mettersi in disparte. Bisogna invece mostrare spirito di gruppo e integrarsi sin da subito. 

Qualche consiglio? Non pranzate in solitudine, imparate i nomi dei vostri colleghi e provate a stringere delle amicizie. 

  • Fare pause troppo lunghe

Anche se il primo giorno è stancante e pieno di novità, non bisogna dilungarsi troppo nella pausa caffè o nella pausa pranzo. Certi atteggiamenti destano subito l’attenzione e una pausa eccessiva, proprio ad inizio dell’avventura professionale, può dare l’idea di non prendere sul serio il proprio incarico. Piuttosto mostratevi propositivi, fate domande e sfruttate le pause per farvi conoscere.

  • Utilizzare i social in orario lavorativo

Avete del tempo libero o ci sono dei tempi morti che non sapete come sfruttare? Non dovete mai lasciarvi tentare dai social in orario lavorativo! Questa distrazione potrebbe costarvi cara perché indice di poca professionalità. Ovviamente questa regola vale sia che vi colleghiate dal vostro smartphone che dal pc aziendale.

  • Fare i saputelli ed essere presuntuosi

Essere ambiziosi e utilizzare la propria esperienza passata va benissimo il primo giorno di lavoro, ma assolutamente non va bene mostrarsi dei sapientoni che non hanno bisogno di aiuto, consigli e indicazioni. Bisogna mostrarsi disponibili all’apprendimento, umili e chiedere sempre il parere di chi è in azienda da più tempo e può insegnarvi molto.

  • Lasciarsi andare a commenti inopportuni

Antipatie e simpatie sono scontate, soprattutto il primo giorno. Mai però lasciarsi scappare qualche commento fuori luogo nei confronti di un collega o addirittura del capo. Regola d’oro è non giudicare, ma imparare a conoscere e sviluppare pian piano un’idea sulle persone con le quali si condividerà gran parte delle giornate lavorative.

  • Guardare l’orologio ripetutamente

Che sia un vizio o un’abitudine, scordatevi di guardare l’orologio, almeno per il primo giorno! Anzi, rimanere qualche minuto in più oltre il consueto orario può anche essere positivo per voi perché dimostra voglia di fare e di lavorare. Quindi a fine giornata ricordatevi di non essere le prime ad andare via.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.