“Nella società in cui viviamo la creatività è tra le abilità più richieste e più premiate, e il modo migliore per impararla, e soprattutto mantenerla, è continuare a immaginare, creare, giocare, condividere e riflettere… proprio come fa un bambino all’asilo.”

– Ken Robinson –

Perché è importante avere un hobby

Dedicarsi al giardinaggio, al canto, alla pittura oppure al ricamo, al découpage o ad altri lavoretti manuali, rompe la routine di una vita moderna troppo frenetica, fa bene alla salute e alla psiche perché ricarica mente e corpo e apporta molti benefici, sviluppando creatività, abilità e autodisciplina.

Coltivare un hobby ci permette di staccare la spina e di cimentarci in nuove sfide, impiegando il tempo in qualcosa che facciamo per puro piacere e non per dovere. Tra l’altro è ampiamente dimostrato che chi ha degli interessi e delle passioni è più incline alla felicità… quindi direi che è arrivato il momento giusto di sfruttare il tempo libero coltivando una passione!

10 hobby da fare tra le mura domestiche

In un’epoca in cui tutto scorre velocemente e si spendono troppo ore davanti agli schermi, non c’è tempo speso meglio di quello dedicato a ciò che ci piace e ci appaga, perciò non vi resta che scegliere l’hobby che fa per voi.

Tantissime sono le attività che si possono fare tra le mura di casa per godersi il tempo libero, rilassare la mente, stimolare la creatività e allietare le giornate del “io resto a casa”.

Avere un hobby permette di far qualcosa con uno scopo ma senza nessun tipo di obbligo e sperimentare lo stress positivo, quello che ci fa sentire pervasi dall’entusiasmo e ci dà la carica giusta e la voglia di fare.

 

1. Découpage

Sicuramente un hobby offline molto conosciuto ed anche già molto praticato è il découpage, ossia la tecnica decorativa eco-friendly (si basa sul recupero e riutilizzo degli oggetti), conosciuta anche con il nome di “arte povera ” che consiste nel ritagliare disegni – di carta, tessuto o altri materiali – e incollarli su oggetti di vario tipo e di diversi materiali.

2. Arm Knitting

Hobby sicuramente adatto a chi ama il lavoro a maglia, ricamo o uncinetto. L’arm Knitting non è roba di altri tempi, anzi. E a quanto pare lavorare a maglia sembra piacere molto anche alle star hollywoodiane.
L’arm Knitting è una tecnica di lavoro con filato di lana o di cotone di grosse dimensioni dove non si usano i ferri ma le braccia.

3. Dedicarsi alla cucina

Un hobby creativo che richiede però un minimo di conoscenze, adatto ai very food lovers o a chi ama le cose buone fatte in casa. Un’attività che solitamente piace anche ai più piccoli e importante per far capire loro il vero valore del cibo.Le ricette facili e veloci da fare sono tante ed ognuna permette di sfornare delizie da consumare in famiglia o da regalare ad amici e parenti.

4. La scrittura

Prendere in mano carta e penna e cimentarsi nella scrittura manuale è davvero un hobby affascinante ed appagante, un vero e proprio digital detox che migliora l’autostima e fa bene al cervello.

5. Giardinaggio

Il giardinaggio è l’hobby green e sostenibile per eccellenza, una passione in forte crescita da insegnare ai bambini in quanto molto formativa come attività. Prendersi cura dell’orto e del giardino porta benefici a livello fisico e mentale, mette di buon umore e tiene lontano lo stress.
E se vi dicessi che esiste anche una pratica orientale antichissima per gli amanti delle piante che si può fare indoor?
Ecco allora che potrebbe essere il momento giusto per iniziare a praticare l’arte giapponese delle composizioni vegetali: l’Ikebana.

6. Riciclo creativo

Oltre a fare bene all’ambiente, il riciclo creativo è un hobby che permette di dare libero sfogo alla fantasia creando oggetti utili e decorativi.
Le idee per sviluppare la manualità attraverso questo hobby sono tantissime. Basta cercare vecchi oggetti in disuso o accessori che possiamo recuperare e riutilizzare e dare così vita a nuove creazioni homemade.

7. La pittura

Un hobby che permette di esprimere se stessi e un toccasana contro lo stress è la pittura e, qualsiasi sia la tecnica pittorica scelta, dipingere non richiede particolari abilità.
Se invece preferite qualcosa di più insolito, c’è la tecnica del rock painting, ossia la pittura rupestre.

8. Leggere

La lettura è un hobby che fa bene a tutti a breve e a lungo termine, che si può iniziare da piccolissimi e che si può fare a costo zero se si considerano i prestiti che fanno le biblioteche.
Tra le pagine di un libro riusciamo ad estraniarci, staccare la spina e sentirci altrove – che di questi tempi non è poi cosa da poco.
Eppure 6 italiani su 10 dichiarano di non leggere nemmeno un libro all’anno e devo ammettere che questo resoconto mi lascia un po’ di amaro in bocca.

9. Collezionismo

Un altro passatempo divertente per gli amanti del passato è il collezionismo.
Dalle monete ai vestiti, dai libri ai giocattoli e alle cartoline.
Ma ci sono anche passioni più singolari e strane come quella di Angelina Jolie, appassionata a collezionare coltelli o di Demi Moore che ama collezionare portachiavi a forma di scimmiette.

10. Avere un blog

Gestire un blog è un’attività online che si può fare anche “alla leggera”, purché ci sia comunque una certa costanza nel pubblicare. Se non si ha l’intenzione di farlo diventare un vero e proprio business, fare blogging può essere un passatempo per raccontarsi o raccontare di un determinato argomento di cui ci si sente esperti o che ci appassiona veramente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.