Molto spesso, prese dalle mille cose a lavoro, non si riesce mai a fare una vera e propria pausa pranzo. Ecco quindi che si fa un pasto rapido davanti al pc o si pranza con un toast al volo correndo da una parte all’altra. Nulla di più sbagliato.

La pausa pranzo è essenziale per staccare la spina, ricaricarsi e recuperare le energie per affrontare la restante parte della giornata che in termini di produttività è sempre più complicata, oltre ad essere un ottimo momento per fare team building con i tuoi colleghi. La tua break hour non è dunque un momento da sottovalutare, secondo alcuni studi infatti si possono adoperare alcuni piccoli accorgimenti per ottimizzarla e averne così benefici sul tuo stato di salute fisico e mentale. Bisognerebbe infatti non restare a tavola tutto il tempo; concedersi delle pause creative; variare il menù ogni giorno.

Affinché questi tre punti vengano rispettati, ecco alcune piccole tips per ottimizzare al massimo la tua pausa pranzo:

VARIARE CIBO OGNI GIORNO

Partendo dal presupposto che il pranzo non deve essere eccessivamente pensate, altrimenti addio produttività, è fondamentale però che riesca a ricaricare le batterie del tuo corpo. Pasti leggeri, vari e gustosi, cercando di integrare alimenti stagionali e calibrare il giusto mix di proteine, carboidrati e vitamine. Ricorda sempre inoltre di fare anche degli spuntini durante la giornata per non arrivare eccessivamente affamata ad ora di pranzo.

PRANZARE ALL’AREA APERTA

In procinto della bella stagione che sta per arrivare, un’ottima soluzione è anche un pranzo a sacco da poter consumare all’area aperta. I benefici del sole, del vento e dell’area fresca sul tuo umore saranno infiniti. Se preferisci invece pranzare in comodità in ufficio, puoi sempre scegliere di fare una passeggiata post pranzo ed approfittarne per prendere un vero caffè al bar. Il non plus ultra sarebbe vista mare!

FARE DELLE COMMISSIONI

Il tempo è sempre tiranno e molto spesso post ufficio tutte le commissioni che avevamo pensato di fare non vengono completate. Una buona soluzione può essere dunque approfittare della pausa pranzo per fare delle piccole (e soprattutto piacevoli) commissioni come shopping last second, fare la spesa o una fuga in palestra se vicino l’ufficio. Risparmierai del tempo e ti sentirai molto soddisfatta.

PRANZO FUORI CON I COLLEGHI

Magari non tutti i giorni, ma riuscire a ritagliarsi un giorno a settimana per pranzare fuori con i colleghi è un’ottima idea che riporterà benefici anche in campo lavorativo grazie alla complicità nata fuori dal contesto aziendale.

MOMENTI DI RELAX

Che sia una full immersion nella lettura, una fuga dal parrucchiere o al centro estetico, concedersi un’ora di pieno relax nella tua ora di spacco ti aiuterà ad abbandonare lo stress accumulato e a ripartire con nuove idee e nuova grinta.

 

Diversificare ogni giorno è fondamentale per non cadere nella routine ed intensificare lo stress che di certo non fa bene a te né al tuo lavoro. Inizia da subito a rivalutare la tua pausa pranzo e a goderne di tutti i benefici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *