Che le musica sia un vero e proprio toccasana per la mente e lo spirito ormai è mito ben consolidato. Studi scientifici hanno dimostrato come riesca ad avere effettivi lenitivi e curativi, non a caso infatti la Musicoterapia è una vera e propria scienza.

Giocando sul giusto equilibrio di intensità, volume e frequenze, la musica riesce a stimolare e/o rilassare alcuni particolari ormoni, ad esempio quello dello stress, ad avere effetti antidolorifici e ad aumentare la concentrazione ed il livello di benessere.

Nello specifico dell’ambito lavorativo, quali sono però i reali benefici che essa apporta? Quale scuola di pensiero è davvero valida? Musica in ufficio si o no?

Qui di sotto ecco elencati almeno 5 vantaggi concreti che la musica riesce ad apportare al tuo lavoro quotidiano.

1. MIGLIORA LA TUA PRODUTTIVITÀ IN UFFICIO

Ascoltare musica di sottofondo, soprattutto se si è immersi in attività di routine, aiuta ad ottimizzare i risultati dando ritmo al tuo lavoro: minore sforzo, più obiettivi raggiunti, umore di certo su!

2. STIMOLA LA CREATIVITÀ

Nell’ambito di professioni che richiedono uno sforzo creativo aggiuntivo, la musica può essere una perfetto alleata! Alcune ricerche hanno infatti dimostrato che in particolar modo i suoni della natura riescono a stimolare e far nascere idee creative. Il rumore del vento fra le foglie, del mare, del cinguettio degli uccelli riescono ad avere effetti sul cosiddetto pensiero out of box. Se non puoi lavorare in spiaggia, puoi portare un po’ di spiaggia con te (senza noci di cocco o Margarita!) e solleticare la tua inventiva.

3. AIUTA LA CONCENTRAZIONE

Hai presente la classica frase “Metti delle cuffie e dimentica il resto!”, nulla di più vero! Indossare le proprie cuffie, attivare la propria playlist e premere play, aiuta moltissimo la concentrazione, soprattutto nel caso di ambienti lavorativi rumorosi.

Permette di isolarti nel tuo mondo in cui ci sei solo tu, i tuoi pensieri e, purtroppo, la presentazione al tuo capo!

4. FACILITA IL LAVORO DI SQUADRA

Sia sa la musica è anche un aggregatore sociale. Se è così in diversi contesti, quali concerti, music hall ecc,. perché non dovrebbe esserlo anche a lavoro?

Lavorare insieme, con il giusto clima, e con la giusta musica, permette di creare un ambiente sereno e stabile in cui tutti si sentono a proprio agio nel fare lavoro di squadra e perseguire obiettivi comuni.

5. RENDE FELICE

Nulla di più semplice, nulla di più vero! Stress, ansia e tensione si insinuano purtroppo ogni giorno nelle diverse dinamiche lavorative ed allontanare queste emozioni negative non è sempre semplice. Ascoltare musica di prima mattina, anche nel tragitto casa-ufficio, stimola le endorfine generando un senso di benessere ed appagamento, che si trasforma in nuova energia da investire a lavoro.

Come in tutte le cose, anche la musica sul posto di lavoro va però dosata con cura. Mantenere costante il giusto volume è essenziale per non dare vita ad effetti collaterali e controproducenti.

Per iniziare quindi la giornata in ufficio con la carica giusta, crea la tua playlist, lasciati trasportare e come direbbe Rihanna Please, don’t stop the music!

One thought on “I benefici della musica sul lavoro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *