Tanto impegno e dedizione, grinta e idee creative: fin qui siamo tutte d’accordo! Ma portiamoci avanti col lavoro e scopriamo le abitudini di cinque donne per avere successo.

 

Seguire l’istinto

A quante di noi sarà capitato di dover prendere una decisione importante? Accettare o no quella proposta di lavoro, trasferirci o rimanere nella nostra città, correre o no un rischio. Ogni scelta ci spaventa e nello stesso tempo il rischio ci intriga. Per decidere dovremmo sempre affidarci al nostro istinto, nella maggior parte dei casi saprà cosa suggerirci. E se non ci fidiamo abbastanza, fidiamoci almeno di Anna Wintour, la direttrice iconica della più autorevole rivista di moda al mondo: Vogue! Lei stessa dice: “Alla fine, seguo il mio istinto. A volte ho successo, e ovviamente a volte no. Ma penso che devi rimanere vero in ciò che credi”.

 

Sperimentare tutto

Parola di Alyssa Milano, che conosciamo sicuramente come attrice (come dimenticare Phoebe Halliwell) e negli ultimi anni come attivista. L’anno scorso la rivista Time l’ha citata come Person of the year insieme alle altre Silence Breakers del movimento #MeToo che ha promosso lei stessa tramite Twitter e da li si è espanso a dismisura rovesciando le elite hollywoodiane e innescando una reazione a catena che ha investito tutto il mondo e tutti gli ambienti lavorativi. Il segreto del suo successo? “Ho sempre creduto nel cimentarsi in tutto nella vita. Quando cammini con i paraocchi, ti privi di vedere la magia”. E’ vero, sappiamo già che strada seguire, ma perchè non sperimentare qualcosa di nuovo? A volte sarà solo un’esperienza, altre aprirà una strada diversa rispetto alla nostra solita routine. Uscire dalla comfort zone e andare oltre i nostri limiti ogni tanto. Perchè no?

 

Non aver paura di fallire

Non per scoraggiarvi, ma il fallimento è quasi inevitabile. Succede di aver preso la strada giusta e di fallire, e ci sono mille ragioni per cui qualcosa va male. Ma niente paura: basta rialzarsi e cambiare rotta. Un fallimento si tramuta in esperienza e più esperienza abbiamo, meno probabilità avremo di fallire una prossima volta. Sta a noi, quindi, non farsi abbattere da un insuccesso e trasformarlo nella nostra svolta positiva. Ce lo dice Oprah Winfrey, la conduttrice televisiva americana più famosa al mondo: “Pensa come una regina. Una regina non ha paura di fallire. Il fallimento è un altro trampolino per raggiungere la grandezza”.

 

Essere autentici

Nell’era digitale il curriculum conta come la nostra immagine al colloquio: molto si capisce di un candidato anche dal modo di presentarsi. Rimanere fedeli a noi stessi e accettare solo lavori a noi congeniali: questa è la chiave per il successo. E come smentire l’influencer italiana più famosa nel mondo Chiara Ferragni? “Per avere successo non bisogna mai lasciarsi scoraggiare da nessuno e perseguire con determinazione il proprio sogno, ma soprattutto essere autentici al 100%, perché il pubblico lo percepisce”.

 

Non farsi mettere i piedi in testa

Mansplaining, gender gap pay, discriminazione. Ormai sono argomenti all’ordine del giorno. Molto è stato fatto grazie alle denunce delle donne, ma molta strada è ancora davanti a noi. Noi donne dobbiamo sostenerci a vicenda: ne è una fiera sostenitrice la femminista afro-americana Chimamanda Ngozi Adichie che nel suo libro “We should be all feminist” dice: “Se solo i maschi diventano capoclasse, a un certo punto finiamo per pensare, anche se inconsciamente, che il capoclasse debba essere per forza un maschio. Se continuiamo a vedere solo uomini a capo delle grandi aziende, comincia a sembrarci naturale che solo gli uomini possano guidare le grandi aziende”. È ora di rovesciare certe convinzioni! Girls rules!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *