Avete mai sentito parlare di assertività? Sembra che sia necessario essere assertivi anche sul lavoro per gestire al meglio tutte le situazioni problematiche che ci capiterà di incontrare. Ma di cosa stiamo parlando di preciso?

L’assertività è la capacità di esprimersi in maniera chiara ed efficace, anche se l’argomento riguarda le nostre emozioni e le nostre convinzioni più profonde, senza tuttavia farsi prendere dall’ansia o essere aggressivi. È importante difendere il proprio punto di vista e i propri diritti, ma esiste anche la maniera giusta di esprimersi senza essere né troppo passivi né eccessivamente aggressivi. Sul lavoro è una capacità importantissima!

Facciamo il check delle caratteristiche per imparare ad essere assertivi sul lavoro:

Forza e… coraggio!

È giusto pensar bene a cosa fare o chiedere consigli, ma poi bisogna prendere la situazione di petto e affrontarla. Spesso si tende a procrastinare il più possibile per non dover affrontare una situazione di cui non ci fa piacere parlare, giustificandoci perché non abbiamo tempo di fare tutto, quando in realtà abbiamo solo paura di affrontarla.

L’arte della negoziazione

Quando si lavora in un ufficio, è giusto avere ben chiare le proprie richieste, ma è giusto imporsi fino ad un certo limite. Il limite saranno le richieste degli altri e per vivere tutti serenamente all’interno del posto di lavoro sarà necessario arrivare ad un compromesso e non imporsi con aggressività. Anche qui bisogna far capo al giusto equilibrio tra passività e aggressività: bisogna essere fermi nelle proprie decisioni ma accomodanti con quelle degli altri.

Essere zen nei conflitti

È ora di mettere a frutto la skill “problem solving” che abbiamo inserito nel curriculum. Durante una discussione in ufficio, è inutile focalizzarsi sul “perché” della lite, ma piuttosto concentrarsi su “come” risolverla. È un esercizio di autocontrollo e ci renderà pazienti, ma alla fine scopriremo quanto la calma sia necessaria anche a lavoro.

Parolina magica: no

A volte si tende ad essere passivi alle richieste del capo, anche se non le troviamo giuste. Nel momento in cui ci vengono fatte richieste assurde, che poco hanno a che fare con il nostro lavoro o che richiedono molte ore di lavoro extra che non siamo disposti a trascorrere davanti al pc, dovremmo essere in grado di dire no. Anche se è difficile, mettere le cose in chiaro è una caratteristica fondamentale, da non sottovalutare, per imporsi per ciò che è giusto senza essere aggressivi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *