0 0
Read Time:5 Minute, 39 Second

Gli integratori alimentari vengono definiti come prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive, quali le vitamine e i minerali, o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico, in particolare, ma non in via esclusiva, aminoacidi, acidi grassi essenziali, fibre ed estratti di origine vegetale, sia monocomposti che pluricomposti, in forme predosate. (fonte: Ministero della Salute – Integratori alimentari e Linee guida ministeriali).

Non sono dei farmaci e non rappresentano un’alternativa ad una dieta equilibrata, ne tantomeno un rimedio atto ad arginare o riparare i danni causati dalle scorrette abitudini di vita. Possono però aiutare ad avere più energia quando ci troviamo in situazioni di affaticamento o di basso vigore fisico, a dormire meglio la notte e a recuperare meglio in particolari momenti della nostra vita.

Il mercato degli integratori alimentari è estremamente ampio, comprende prodotti adatti alle più svariate esigenze e contenenti ingredienti di differente tipologia. Si trovano in forma di compresse, compresse effervescenti, caramelle gommose, polveri, capsule e soluzioni.

Quando prendere gli integratori alimentari

Molto spesso capita di trovarsi in condizioni di scarsa energia, di basso vigore fisico o di difficoltà a concentrarsi a causa di un’alterazione funzionale dovuta alla mancanza di qualche nutriente, ad un eccessivo consumo o ad una combinazione delle due condizioni.

I nutrienti che assumiamo con il cibo vengono utilizzati a livello del metabolismo cellulare e nelle reazioni biochimiche che danno vita al nostro metabolismo. Ovvio che in condizioni di stress, il consumo dei nutrienti aumenta, quindi  la dieta può non essere sufficiente a fornire le quantità minime di nutrienti. In questi casi integrare può aiutare il corpo e la mente a recuperare e ripristinare una funzionalità ottimale.

A seconda della condizione in cui ci si trova, possono essere scelti integratori diversi per il nostro benessere che permettono di avere un determinato beneficio sfruttando meccanismi differenti [nella stragrande maggioranza dei casi gli integratori alimentari sono ben tollerati e, generalmente, non sono responsabili dell’insorgenza di particolari effetti collaterali. E’ comunque buona norma rivolgersi prima al proprio medico per escludere la presenza di eventuali patologie o se si soffre di malattie di qualsivoglia tipo oppure ad un farmacista esperto in nutrizione e integrazione alimentare].

Integratori per dormire bene la notte

Il sonno è una funzione così essenziale da influenzare il buon funzionamento di tutto l’organismo. E’ uno stato di riposo durante il quale l’organismo recupera energia fisica e psichica. 

Se si ha bisogno di un piccolo aiuto per dormire bene, esistono in commercio degli integratori alimentari che favoriscono il sonno.

La Melatonina

La Melatonina è un ormone prodotto dall’epifisi, una ghiandola presente nel nostro cervello che dice al nostro corpo quando è ora di dormire.

Ecco perché gli integratori di melatonina sono un aiuto per chi fa fatica a dormire, nei casi di insonnia, quando il ciclo della melatonina è interrotto (ad esempio dal jet lag), oppure per i soggetti i cui orari di vita richiedono di dormire durante il giorno (ad esempio i lavoratori a turni).

La Melissa

La Melissa è una pianta antiossidante e antispasmodica che ha proprietà sedative e rilassanti ed è pertanto utile contro lo stress e per regolare il ciclo sonno/veglia.

La Passiflora

Un altro rimedio erboristico molto comune contro l’insonnia è la passiflora. Si tratta di un’erba medicinale che contiene la vitexina, il principio attivo principale che conferisce a questa pianta le sue proprietà calmanti.

La Valeriana

La radice di Valeriana è uno dei più comuni integratori erboristici per dormire in Europa e USA. Grazie ai principi attivi contenuti tanto nelle radici quando nel rizoma, la Valeriana agisce sul sistema nervoso centrale aiutando a ritrovare la serenità e ad attenuare disturbi come mal di testa, dolori legati al ciclo mestruale, crampi muscolari etc.

Integratori contro la stanchezza

La stanchezza è una sensazione di affaticamento e di  spossatezza che rende molto faticose le normali attività quotidiane. Per ovviare a queste situazione, esistono degli integratori che hanno un’azione ricostituente e tonica.

La Vitamina B12

La vitamina B12 o Cobalamina, svolge un ruolo cruciale nella funzione cellulare e nel metabolismo energetico.

Ci sono studi che mostrano un significativo aumento di energia nei soggetti che sono carenti di questa vitamina ma aumentano i loro livelli attraverso l’integrazione.

Il Ferro

L’anemia da carenza da ferro è la carenza nutrizionale più comune del mondo che comporta una riduzione dell’emoglobina e dei globuli rossi con conseguente riduzione dell’ossigenazione dei tessuti organici. In situazioni in cui l’apporto alimentare del minerale è ridotto, gli integratori naturali di ferro si rendono necessari. Sono ottimi rimedi perché forniscono all’organismo alcune vitamine e minerali che aumentano considerevolmente la capacità dell’organismo di assorbire ferro e di utilizzarlo con più efficacia, oltre una quantità elevata di ferro in forma organica.

Il Ginseng

Il Ginseng è noto come integratore nootropico con proprietà che stimolano il cervello. È stato usato come erba medicinale per migliaia di anni per molte ragioni, ma più spesso per un aumento di energia mentale.

La Spirulina

La Spirulina è un’alga dall’alto valore nutrizionale ricca di proteine, sali minerali, vitamine, aminoacidi essenziali, antiossidanti, enzimi e fibre.

Gli integratori a base di spirulina conferiscono energia e vitalità ma combattono anche l’insonnia.

La Pappa reale

E’ un ottimo prodotto naturale prodotto dalle api estremamente ricostituente e tonico, indicato soprattutto per bambini e persone anziane. Grazie ai suoi ingredienti dall’elevato potere nutritivo, la pappa reale è un alimento che ha grandi effetti benefici sia sulle api sia sull’organismo dell’uomo.

Integratori per la memoria e la concentrazione

Gli integratori alimentari per la memoria vengono utilizzati per stimolare e incrementare le funzioni cognitive.

Il Magnesio

Il Magnesio è un minerale che interviene nei meccanismi di eccitabilità delle cellule nervose e nella trasmissione sinaptica, pertanto è molto importante per il sistema nervoso.

Stimola la produzione di serotonina, un’endorfina che agisce su recettori specifici del cervello. Inoltre, ha un effetto rilassante sul corpo e sul cervello, il che potrebbe migliorare la qualità del sonno.

Lo Zinco

Lo Zinco è un nutriente di vitale importanza per l’organismo coinvolto in numerose attività, fra cui i meccanismi antiossidanti e il funzionamento del sistema nervoso.

Il Ginkgo biloba

Il Ginkgo biloba è una delle piante più antiche della terra. E’ considerato il rimedio naturale per eccellenza in presenza di cali di memoria e concentrazione, esercitata dai ginkgolidi e dai flavonoidi contenuti nella pianta.

Ha inoltre altre proprietà terapeutiche notevoli: stimola il microcircolo, viene utilizzato anche come supporto per combattere la cefalea e migliora l’umore.

Leticina di soya

La lecitina di soya è ricca di una sostanza particolare: la fosfatidilserina, che ha la capacità di migliorare l’efficienza mentale e la memoria. Il consumo di leticina è consigliato in caso di affaticamento mentale e in fase di preparazione di esami.

About Post Author

Francesca Maria Battilana

Classe 1984. Vicentina doc. Blogger, copywriter e social media manager. Vivo di caffè e polpastrelli sulla tastiera e credo che il Web 2.0 sia meglio del Paese dei balocchi"
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %