Le nostre conoscenze sono la base della nostra self-confidence. Per ottenerle abbiamo studiato tanto, abbiamo rincorso titoli su titoli e adesso è facile sentirsi “arrivati” dopo averli finalmente raggiunti. Ma in un mondo che viaggia veloce come quello in cui viviamo, abbiamo ben presto imparato che i lavori che svolgiamo sono in continuo aggiornamento e le nostre conoscenze di ieri non sempre ci sono utili oggi.

Per stare sempre al passo non dovremmo smettere mai di imparare cose nuove. Come?

 

Primo step: modificare il nostro mindset.

Il mondo lavorativo è sempre più dei creativi e dei freelance e ciò non può far altro che andare a nostro vantaggio. Pochi schemi e tutti modificabili ci permettono di trovare più facilmente la nostra dimensione. Abbandoniamo tutte le convinzioni rigide che abbiamo e prepariamoci ad adattarci alle situazioni che ci si pongono davanti.

Buttiamoci a capofitto in qualcosa di nuovo.

Non dovremmo aver paura di sperimentare qualcosa che non abbiamo mai provato prima. Ricordiamoci di tutto ciò che sappiamo già e proviamo a improvvisare dimenticandoci di nozioni e regole a volte. Fidiamoci del vostro istinto, a volte riserva parecchie sorprese, e chissà, magari apre nuove strade impreviste che altrimenti non avremmo mai scoperto.

Se non ci capita per caso di sperimentare, scegliamo un’iniziativa al mese e portiamola avanti. Potremmo ad esempio scegliere di leggere almeno un classico al mese: facciamo una lista di quei libri che avremmo sempre voluto leggere e cominciamo. È una sfida, ci riempirà la mente e ci aiuterà ad immergerci in una storia nuova e nella mente di uno scrittore geniale. Potremmo anche tenere il passo dei nostri progressi sull’app Goodreads. Sarà divertente e d’ispirazione.

Coltiviamo le nostre passioni con un corso

Non importa di cosa si tratti, basta che sia qualcosa che ci coinvolge. Si può imparare da tutto e da tutti, basta affrontare le cose con la giusta positività.

Nella nostra zona ci saranno di certo dei centri che organizzano corsi che potremmo frequentare: potrebbe essere il momento giusto per imparare una nuova lingua, magari in previsione di un viaggio, di un trasferimento oppure semplicemente per imparare un nuovo modo di affrontare la vita di una cultura diversa. Perché non provare un corso di scrittura creativa, se sentiamo l’esigenza di esprimerci in una maniera nuova? Ma va bene anche un corso di cucina, uno di fotografia o uno per imparare uno strumento.

E se non ne troviamo uno che ci piaccia, possiamo sempre cercarne uno online che faccia per noi.

Destabilizziamoci

Non fermiamoci a quello che abbiamo e a quello che sappiamo: niente è più noioso che credere di sapere tutto. Dovremmo tutti andare a lavoro o vivere in generale con la convinzione che si possa imparare sempre qualcosa o che ci si possa ancora stupire. Apriamoci al cambiamento. Coltivare una passione o un interesse, andare più in profondità nelle cose, non farà altro che arricchirci giorno dopo giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *