0 0
Read Time:3 Minute, 5 Second

Pratico ed economico, l’aceto viene generalmente adoperato per insaporire numerose pietanze e insalate. Ma l’aceto è anche uno straordinario alleato naturale nelle pulizie di casa.

Ecco come usare l’aceto per fare le pulizie di casa in modo green e sostenibile, senza la necessità di ricorrere a prodotti chimici.

I vantaggi nell’usare dei prodotti eco-friendly

Riuscire a pulire la casa con soluzioni fai-da-te ci da modo di rispettare la nostra salute e l’ambiente in cui viviamo. In commercio sono presenti tantissimi detersivi e detergenti chimici – spray, deodoranti, anticalcare, sbiancanti, etc) che, oltre ad avere una forte incidenza economica sul budget familiare, sono anche altamente inquinanti. L’aceto invece è un prodotto economico e completamente naturale che non scatena allergie.

Come e dove usare l’aceto per le pulizie in casa

Non solo per condire l’insalata. L’aceto è davvero un ingrediente che si presta ad un sacco di utilizzi per la pulizia della casa e non solo. Vediamone insieme qualcuno.

Detersivo per il bucato fatto con l’aceto

L’aceto ha un potenziale elevatissimo per ottenere un bucato perfetto.

Può essere aggiunto alla lavatrice per aumentare l’efficacia del detersivo. L’aceto è in grado di rendere le fibre dei tessuti più soffici: bastano circa 100 ml per un lavaggio a pieno carico (non temete, i panni non assorbiranno alcun odore).

Inoltre, l’aceto può essere adoperato per pulire la lavatrice: basta mettere 250 ml di liquido nell’oblò e fare un lavaggio a vuoto (è sufficiente 1 volta ogni 2 mesi).

Come pulire il bagno adoperando l’aceto

L’aceto ci aiuta anche nella pulizia del bagno e dei sanitari. Basta mettere in un pratico spruzzino una miscela di acqua e aceto in parti uguali.

Potrete così usarlo per togliere il calcare e i residui di sapone nel box doccia e nella vasca, per pulire gli specchi e i vetri.

In caso di cattivi odori provenienti dagli scarichi del bagno, sarà sufficiente versare all’interno degli stessi dell’aceto di mele.

fare le pulizie di casa

Come pulire la cucina con l’aceto

L’aceto è possibile utilizzarlo anche per pulire l’ambiente della cucina.

Ad esempio è perfetto per lucidare rubinetto e lavello; aggiunto al sapone per piatti aumenta il potere sgrassante; è un ottimo prodotto per la pulizia periodica del frigo. E’ sufficiente creare una soluzione mettendo in una bacinella con acqua calda un bicchiere di aceto e passarla sulle superfici interessate con un panno morbido. 

Anche il forno e il piano cottura possono essere puliti con l’aceto di vino bianco. Basta diluire 50 ml di aceto in 500 ml di acqua distillata, aggiungere qualche goccia di olio essenziale di limone per ottenere un ottimo prodotto naturale per sgrassare.

Come usare l’aceto per le pulizie di casa

Detergente fai-da-te per pavimenti a base di aceto

Con l’aceto è possibile realizzare un detergente fai-da-te per pavimenti ecologico ed economico.

Una valida alternativa ai prodotti industriali disponibili in commercio che vi permette di pulire i pavimenti di casa – in ceramica, gres o cemento – in modo naturale e quasi a costo zero.

Ingredienti:

  • 4 cucchiai di aceto bianco o di mele
  • 4 cucchiai di alcool denaturato
  • 1 goccia di sapone per piatti ecologico
  • 3 litri di acqua

In un secchio mettete 3 litri di acqua calda, aggiungete gli altri ingredienti, mescolate il tutto e attendete qualche minuto che gli ingredienti si amalgamino bene. Poi utilizzate un panno in microfibra o un mocio in microfibra per lavare.

Fate attenzione che questa preparazione non è adatta a pavimenti in marmo, pietra, in legno o parquet.

Detergente fai-da-te per pavimenti a base di aceto

Conoscevate già queste soluzioni fai-da-te a base di aceto per le pulizie di casa?

Ne conoscete altre? Fatecelo sapere!

 

 

 

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.