E dopo aver chiarito che l’amicizia sul posto di lavoro è un ottimo incentivo alla produttività, oggi affrontiamo un tema ancora più delicato: l’amore sul posto di lavoro.

Emozionante o frustrante? Dannoso o stimolante? Rispondiamo a queste domande facendo luce sui pro e i contro di un sentimento che nasce all’interno di un ambiente lavorativo.

Amore e lavoro: realtà conciliabili?

Innamorarsi tra le mura di un ufficio: non si tratta del titolo dell’ultimo film d’amore in programmazione al cinema, ma di una realtà piuttosto comune che suscita ancora oggi diversi interrogativi.

Che succede se ti innamori del tuo collega? Le emozioni si amplificano e così anche le domande. Ti chiedi se stai facendo un errore, se devi mantenere segreto il tuo amore, se questo “imprevisto” ti costerà il posto di lavoro e la carriera, se sarai capace di conciliare dovere e sentimenti.

Alcune rinunciano e preferiscono mettere a tacere il proprio cuore per evitare di incasinarsi la vita. Ma in tanti si buttano a capofitto in una relazione che a prima vista sembra solo destinata a creare guai.

Eppure qui non siamo in un film e nonostante le diverse sfumature che può acquisire la tua storia d’amore, non è affatto vero che si tratta di due realtà inconciliabili. A patto che non ci siano specifiche direttive aziendali che vietano relazioni tra colleghi, sei libera di vivere i tuoi sentimenti alla luce del sole senza ledere la tua carriera lavorativa.

Ma attenzione: come in ogni rapporto ci sono pro e contro!

Amore sul posto di lavoro: vantaggi

Il sentimento che sta nascendo dentro di te può davvero dare una svolta positiva alla tua carriera!

Ecco quali sono i vantaggi di una storia d’amore nata sul posto di lavoro:

  • Aumento della motivazione. Ti alzi la mattina con la voglia di correre a lavoro! Sei motivata e allegra, piena di buona volontà e impaziente di cominciare la tua giornata al fianco della persona che ami e che condivide il tuo stesso ambiente di lavoro e i tuoi stessi interessi.
  • Sostegno reciproco. Sai che ci sarà sempre una persona in ufficio che ti sosterrà nei momenti di difficoltà e nella gestione dei problemi. Non sei sola e questo rafforza la tua autostima e la tua unione, riflettendosi positivamente nel clima generale dell’ambiente di lavoro.
  • Migliora la produttività. Vuoi mantenere quel posto perché il lavoro ti piace e perché ti permette di stare con la persona amata. Non faresti nulla per dare scarsi risultati e la tua produttività ne risente in maniera esponenziale.

 

Amore e lavoro: svantaggi

E se l’amore diventa un ostacolo per la tua posizione lavorativa? Ecco alcuni svantaggi che possono derivare da un sentimento nato con un collega:

  • Distrazione. Soprattutto nella fase dell’innamoramento si è inevitabilmente un po’ “tra le nuvole”. Se però questo diventa un problema nello svolgere le tue mansioni quotidiane allora non è più un fatto positivo. Evita la distrazione se non vuoi che il tuo capo ti licenzi!
  • Invidia dei colleghi. Non tutti amano vedere legami tra le mura di un ambiente di lavoro. E così alcuni occhi indiscreti potrebbero minare la tua storia d’amore. Perché? Invidia, gelosia o semplicemente paura che l’intero team possa risentire di questo sentimento.
  • Isolamento. Che sia tu ad isolarti per stare sola col tuo lui nelle ore di pausa o che siano i colleghi a non volere fare da terzo incomodo, il risultato è lo stesso: spesso chi ha un legame in ufficio viene messo da parte. Le conseguenze? Un team poco aggregato, scarsa socializzazione e clima non produttivo.

 

Questo elenco non deve essere un incentivo a lasciare perdere, ma serve per essere consapevoli che anche gli amori sul posto di lavoro possono avere difficoltà più o meno evidenti come in ogni relazione.

Ma a questo elenco è bene aggiungere un quarto punto: e se la storia d’amore finisce? Dovrai condividere l’ufficio con chi ti ha spezzato il cuore senza compromettere il tuo lavoro e il tuo rendimento. Se non pensi di esserne capace allora meglio tenere separate le sfere di amore e lavoro!

Attenzione alle eccezioni!

Esistono però dei casi che fanno eccezione. E se la persona che ami è il tuo capo?

Fai attenzione perché qui entri in un campo minato dove tutto quanto detto finora può essere completamente stravolto dalle regole del gioco.

Non si tratta infatti di un rapporto alla pari tra colleghi, ma sarai sempre nella posizione di subordinato. Questo implica inevitabili considerazioni: il tuo posto di lavoro potrebbe essere compromesso qualora la storia d’amore non avesse un lieto fine.

Quindi in questo caso valuta bene se i tuoi sentimenti sono più forti della ragione e se non ti stai avventurando in una relazione senza futuro perché  rischi di scoprire che non sempre amore e lavoro sono due realtà inconciliabili!

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.