La vita a lavoro è spesso frenetica. A volte abbiamo talmente poco tempo da consumare un tramezzino al volo per tornare velocemente alle nostre attività. Ma prestare poca attenzione alla nostra alimentazione è un errore: a volte mangiamo troppo o troppo poco, magari cibi sbagliati che non contengono le sostanze che ci aiutano a sostenerci durante la giornata.

Ho chiesto aiuto per noi alla nutrizionista Francesca Micale (su Instagram la trovate come @nutrizionistafrancescamicale) per conoscere gli alimenti migliori per aumentare la concentrazione.

Tips per il break

Buone notizie! Possiamo continuare a bere l’immancabile caffè, ma nelle giuste dosi! Ci aiuta ad aumentare la concentrazione con il suo apporto di caffeina. In pausa va bene anche il se lo preferiamo. La nutrizionista ci consiglia di aggiungere del cacao in polvere al nostro yogurt o di concederci un po’ di cioccolato fondente: sono alimenti ricchi di flavonidi ad azione antiossidante, che quindi aumentano i livelli di efficienza cognitiva. Leggeri sì, ma con gusto!

A pranzo via libera all’omega 3

la nutrizionista consiglia di preferire il pesce azzurro, come acciughe, sarde, orata, branzino, sgombro e alici. Per uno sprint in più, accompagniamolo a frutta secca e a qualche seme oleoso come quello di zucca o di girasole. Un pranzo sano che aumenterà le prestazioni cognitive.

Non trascuriamo le spezie!

A volte le usiamo solo per insaporire i nostri piatti, ma in realtà possono essere molto utili anche al nostro organismo. In particolare la nutrizionista ci consiglia la curcuma perché protegge dai radicali liberi grazie all’azione ossidante della curcumina.

Sali minerali, vitamine e antiossidanti giocano un ruolo fondamentale

Per questo non dobbiamo dimenticare di consumali. Li troviamo nella frutta e nella verdura di stagione. Questo è un consiglio decisamente rivolto a noi donne, che dobbiamo dare la precedenza alla vitamina b6 e ai folati.

Qualche consiglio in più: per evitare l’abbiocco post pranzo eliminiamo dalla nostra routine pasti troppo abbondanti o troppo sostanziosi. Cerchiamo di non eccedere specialmente con carboidrati! Inoltre, è importante associare uno stile di vita più healthy a queste dritte alimentari: non dobbiamo trascurare l’idratazione, l’attività fisica e la qualità del sonno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *